Il colore dei capelli migliora l’umore!

Pink o blue invece del soliti capelli castani per sentirsi meglio 

Che i colori siano associati a certe emozioni è noto fin dall’antichità quando per guarire si utilizzava proprio la cromoterapia. Lo stesso principio vale anche per i capelli e lo sa bene chi, magari dopo aver lasciato il fidanzato, si tinge la chioma di nero corvino o biondo platino. Sfumature diverse influenzano la psiche e hanno proprietà trasformative perchè ci fanno sentire persone nuove, ci motivano in un nuovo percorso, insomma sono meglio di una seduta dallo psicologo.

Da Picasso a Kendall Jenner, sono in molti a comunicare tramite scelte cromatiche: se l’artista francese aveva attraversato un ben noto periodo blu, la modella ha scelto di dipingere una parete del suo loft di un particolare punto di rosa perchè pare abbia un effetto calmante. A New York, Roxie Darling, parrucchiera e terapeuta aiuta le clienti a scoprire la propria relazione con il colore (incluso quello che si mettono in testa)

                                                             

 

Perchè, quindi, non utilizzare anche i capelli come mezzo di espressione? Ora che l’universo beauty è diventato sempre più sperimentale il solito shatush non basta più. Attenzione però, dimenticate le tonalità acide stile punk perchè le colorazioni più cool sono soft e femminili come rosa, lilla, pesca e azzurro pastello.

 

Rispondi