6 consigli utili per dormire meglio

Dormire bene è il “segreto”per vivere al meglio

In questa guida vi sveleremo 6 consigli utilissimi al sonno

C’è  chi dorme poco e male, e chi dorme troppo, ma c’è anche chi dorme quando dovrebbe stare sveglio ed è ineluttabilmente sveglio quando dovrebbe dormire. Inoltre, i meccanismi che controllano il Sonno possono essere parzialmente sregolati con conseguente comparsa di fenomeni anomali, tra i quali il sonnambulismo appare il più suggestivo, oppure possono influenzare negativamente altre funzioni del sistema nervoso o altri apparati con conseguente comparsa, ad esempio, di una crisi epilettica o di una crisi asmatica in persone che già soffrono di epilessia o asma (Sudhansu Chokroverty., 2000; G. Coccagna., 2000). Abbiamo così delineato le quattro categorie dei disturbi del Sonno che vengono prese in considerazione dalla classificazione proposta dalla Association of Sleep Disorders Centers (ASDC) americana (Classification Committee., 1979):

  1. Disturbi dell’inizio e del mantenimento del Sonno o insonnie;
  2. Disturbi da eccessiva sonnolenza o ipersonnie;
  3. Disturbi del ritmo Sonno-veglia;
  4. Disturbi associati al Sonno, a stadi del Sonno o a risvegli parziali, complessivamente chiamati  parasonnie.

Ma come dovremmo fare per vincere questi disturbi ormai diffusi alla maggior parte della popolazione mondiale? I nostri 6 consigli:

1. No all'iperconnesione

Immagine 1 di 6

Stop alle tv e soprattutto smartphone,pc e tablet in camera da letto! I danni che possono portare sono molteplici a dirlo è Michael Breus, uno dei maggiori esperti americani di terapia del sonno. Al lavoro clinico alterna progetti con compagnie aeree e colossi alberghieri. Per la catena Six Senses ha creato, ad esempio, uno Sleep Program per manager stressati (in Europa si trova nella Douro Valley, in Portogallo, sixsenses.com). Il sonno viene misurato da un Aura Sleep Tracker che registra le fasi Rem. I materassi sono fatti di materiali biodegrabili, il pigiama è in fibra di bambù. «Il consiglio? Niente social a letto: troppe emozioni».

 

Rispondi