Uova di Pasqua fatte in casa

Come preparare le uova di Pasqua con le proprie mani

Per realizzare delle uova di Pasqua in casa, tutto quello che vi serve è:

  • Due mezzi stampi per uova di Pasqua
  • Della cioccolata
  • Un termometro da cucina o più semplicemente un Bimby
  • La sorpresa

Per prima cosa dobbiamo fondere la cioccolata, possiamo usare due procedimenti:

1. Fondere la cioccolata a bagnomaria

Per fondere la cioccolata a bagnomaria, spezzettiamo la cioccolata, mettiamola in un pentolino e lasciamola sciogliere controllando di tanto in tanto la temperatura

Occhio al temperaggio della cioccolata, indispensabile per avere uova lucide e senza buchi. Utilizzate un termometro da cucina. Se usate il cioccolato fondente fatelo fondere fino ad arrivare ad un temperatura di 45 gradi, poi lasciatelo raffreddare fino ad arrivare a 29 gradi e riportatelo di nuovo alla temperatura di 32 gradi. Se scegliete il cioccolato al latte, invece, fatelo fondere fino ad arrivare ad una temperatura di 40 gradi, lasciatelo raffreddare fino ad arrivare a 26 gradi e poi riportatelo alla temperatura di 29 gradi.

2. Fondere la cioccolata con il Bimby

 

Per fondere la cioccolata con il Bimby, mettiamo la cioccolata nel boccale tritare per 10” velocità 5 poi cuocere per 12 minuti a 50° velocità 1 e attivando la modalità antiorario. Dopo 5” interrompere e aprire il boccale e raccogliere la cioccolata sui lati e ricominciare la cottura. A fine cottura aprire il boccale e aspettare che la spia dei 37° si spenga (ci possono volere anche 15 minuti).

Mescolare a freddo per 2” velocità soft (il cucchiaio) attivando la modalità antiorario.

Infine cuocere per altri 2” e 30′ a 37° velocità soft (il cucchiaio) attivando sempre la modalità antiorario.

Sciolta la cioccolata nel modo che preferite versatela nello stampo e fatela ruotare in modo tale che la cioccolata aderisca su tutta la superficie. Se c’è ancora molta cioccolata, quella che avanza riversatela nel boccale (potete usarla per fare un altro stampo o un altro strato se vi sembra troppo sottile o addirittura dei cioccolatini). Capovolgere lo stampo su una griglia con sotto un foglio di carta forno per far colare il cioccolato in eccesso e metterlo in frigo per 5′ .

Estrarre lo stampo dal frigo e “fate le code” cioè con una spatola eliminate il cioccolato in eccesso dal bordo, se avete intenzione di fare un altro strato questo è il momento giusto basta ricuocere il cioccolato avanzato per 2” e 30′ a 37° velocità soft (il cucchiaio), modalità antiorario e ripetere il procedimento. Rimetterlo in frigo fino a quando non si staccherà dallo stampo.

 

 

Se temperato correttamente l’uovo si staccherà da solo,sarà lucido,uniforme e all’assaggio croccante. Fatte le due parti inserite la sorpresa che volete e chiudete l’uovo spalmando sui bordi cioccolato fuso o colla alimentare. Decoratele come meglio credete e le vostre uova saranno pronte per essere regalate.

Rispondi